FlavioStocco FlavioStocco

Paolucci Giorgio Dario

BIO

GiorgioDario Paolucci, autodidatta, abbandona il liceo e la famiglia perdedicarsi alla pittura, compiendo viaggi per l'Europa.
Esordisce nel 1947 ottenendo inviti a mostre e premi nazionali edinternazionali. Il suo primo riconoscimento √® del 1952 con ilprimo premio Bevilacqua La Masa. Ottiene nel 1954 la medagliadal Presidente della Repubblica come "miglior giovanepittore italiano" .
Partecipa quattro volte alleBiennali di Venezia e a due Biennali di Gorizia.
Espone inSvizzera, a Varsavia, a Vienna, a Parigi, in Giappone, a Bordeaux, aZagabria, Belgrado, e in diverse città della Spagna. E' ancora, trail 1956 e il 1966 alle Quadriennali di Roma.
Tiene numerosepersonali a Venezia, Padova, Roma, Milano, Treviso, Londra, New York,Dusseldorf.
Sue opere figurano nelle Gallerie d'Arte oderna diMilano, Roma, Firenze, Messina, Venezia, Treviso, Padova ed allaWorld House di New York.
Hanno scritto di lui, tra gli altri,Giuseppe Marchiori, Silvio Branzi e Walter Erben.
Vive e lavorapreferibilmente nella campagna, tra Castelfranco Veneto ed Asolo.

Campo di papaveri
1965
50 x 70

Olio su tela

Autunno
meta anni 50'
50 x 40

Olio su faesite